Chi sono

Who I am?

date. 1995

city. Milan

80 cm x 100 cm x 2cm

Oil painting on canvas

chi sono.JPG

Non produco ricchezza.
Non produco benessere.
Non produco sussistenza.
Non produco utilità.
Non sono maglia nella catena dell’ingranaggio della vita.
Vivo la mia microrealtà inseguendo futile materialismo.
Quello di cui invece ho bisogno è la semplicità.
La semplicità in ogni scelta.
La semplicità che è insieme sussistenza, benessere e ricchezza ma anche pienezza di spirito, appagante e completa.
Intuisco una realtà diversa, ma resto egoico e debole e apatico.
Sono solo materia ed energia in disordinato e sterile movimento.

Nel presente sono energia che si disperde.
Nel futuro, forse, trasmutazione in altra forma più nobile.
Nel passato una certezza: un seme con la divinità in potenza.
Seme che tuttavia  germoglia a tempo debito.

Tutte le speranze riposte in quel seme, il futuro dell’uomo nel bambino che nasce.
Quale enorme responsabilità nel padre e nella madre.
Posso cambiare.
Potrei ma senza coraggio permango.
Esisto, ma non vivo.
Ma per fortuna il nichilismo e solo ciclico e non perdura, come ogni cosa.
Ed è invece sempre la speranza a rianimare l’essenza divina dell’uomo.
Sarò attuazione dello scopo.
Sono padre, madre e figlio.
E sono puro pensiero.

I don't produce wealth.
I don't produce well-being.
I don't produce subsistence.
I do not produce utility.
I am not linked in the chain of the gear of life.
I live my micro-reality chasing futile materialism.
What I need instead is simplicity.
Simplicity in every choice.
Simplicity which is both subsistence, well-being and wealth but also fullness of spirit, satisfying and complete.
I sense a different reality, but I remain egoic and weak and apathetic.
They are just matter and energy in disordered and sterile movement.

In the present they are energy that is dispersed.
In the future, perhaps, transmutation into another, more noble form.
In the past, a certainty: a seed with divinity in power.
Seed, however, which sprouts in due time.
All the hopes placed in that seed, the future of man in the child being born.
What a huge responsibility in the father and mother.
I can change.
I could but without courage I remain.
I exist, but I don't live.
But fortunately nihilism is only cyclical and does not persist, like everything.
And instead it is always hope that revives the divine essence of man.
I will be implementation of the purpose.
I am father, mother and son.
And I am pure thought.