top of page
impronta.JPG

NUDO

Non voglio avere vincoli, che mi rendono dormiente, cieco e privo di libertà.

Sono qui e ovunque con il mio pensiero. 

Libero.

Posso ammirare la natura ed essere parte di essa e interagire per ricercare la semplice bellezza delle cose.

Essere solo strumento per far scorrere l'acqua. 

Devo spogliarmi ed essere essenza, perché così posso esprimermi e dare senso alla mia esistenza.

Ogni opera dell’uomo compiuta è già passato.

Io sono vivo oltre quel tempo e quel luogo finito.

Devo ricercare costantemente il mio tempio.

Eliminare il rumore di fondo, e divincolarmi dalla pura razionalità, per riconnettermi all'energia.

Avere la consapevolezza di esistere come pensiero, prima di qualsiasi razionalità ed elaborazione più complessa.

Voglio Imbrigliare lettere e numeri.

Con il progetto  “ NUDO ” cerco di esprimere questo concetto di libertà.

Privo di materia cerco di rappresentare solo la traccia della mia esistenza.

L’uomo ammira la natura, si immerge nel flusso e favorisce il flusso.

L’uomo deve essere strumento “inconsistente” per far scorrere il flusso.

OPERE IN CORSO

bottom of page